Pulia - Origine del Cognome

Origine del cognome Pulia
Origine
Dovrebbe derivare dal termine medioevale Pulia che indicava la regione Puglia e quindi una possibile origine del capostipite da quella zona: "... Pulia sive Apulia. Maxima est et fertilissima in oleo et blado qua in orbe melior, . vino etiam optimo ac aliis habundas fructibus et pecoribus, maxime porcis. Plana quidam est patria, in aere temperata, estivo tempore, amenissima vero propter fructus arbores ac varias herbas redolentes per se naturaliter sine adjumento hominis in campis unidique crescentes ...".
In uno scritto del 1319 si trovano tracce di questo tipo di cognominizzazione: ".. De quibus procurationibus et sindicatis apparet per duo instrumenta scripta, unum per Ubertinum de Ilia, notarium de Casali, de sindicatu partis inferioris, currente millesimo CCCXVIIII indicione secunda etc., aliud vero per manum Antonii de Pulia, notariuro de Casali, de sindicatu partis superioris, eodem millesimo et indicione. Nomina quorum consiliariorum sunt hec. ..".
Il cognome Pulia è calabrese, tipico del crotonese.
Presenza
Ci sono circa 22 famiglie Pulia in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Pulia in Italia!
Popolarità
Il cognome Pulia è 4258° nella regione Calabria
Il cognome Pulia è 664° nella provincia di Crotone
Il cognome Pulia è 18° nel comune di Roccabernarda (KR)
Stemma
Stemma della famiglia PuliaPulia (SIC) (Sicilia)
inquartato in croce di S. Andrea, il capo e la punta di rosso, ed ai fianchi d’argento.Corona di barone
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook