Prioli - Origine del Cognome

Origine del cognome Prioli
Origine
Potrebbe derivare da Silvestro Priolus, capostipite dei nobili Priuli, che attorno all'anno 1000 giunse a Venezia dall'Ungheria, dando luogo alla dinastia nobiliare dei Priuli che agli inizi del 1300 venne inserita nel patriziato della Repubblica Veneta e successivamente diede a Venezia 3 Dogi, svariati Procuratori della Serenissima e 5 Cardinali.
Tracce di queste cognominizzazioni si trovano anche a Bergamo in un atto del 1510: "Die sabbati 12 octobris suprascripti super regio, sono tubæ, citati sunt Bernardus Bollanus, Iohannes Baptista Priolus, nobiles Veneti, ac Antonius Balbus, tanquam hostes et rebelles regis Franciæ, quod in termino dierum decem compareant ad opponendum, quare eorum bona in agro bergomensi posita confiscari non deberent...".
Il cognome Prioli è tipico della provincia di Rimini con presenze anche in Veneto.
Priuli, estremamente raro, sembrerebbe veneto.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 129 famiglie Prioli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Prioli in Italia!
Popolarità
Il cognome Prioli è 3078° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Prioli è 248° nella provincia di Rimini
Il cognome Prioli è nel comune di Cattolica (RN)
Stemma
Stemma della famiglia PrioliPrioli (VEN) (Verona)
(troncato: nel 1° di rosso pieno; nel 2° palato d'azzurro e d'oro)
Stemma della famiglia Prioli non presentePrioli (PUG) (Lecce)
al leone rampante, tenente tra le branche una P posta in palo
Stemma della famiglia Prioli non presentePrioli (PUG) (Lecce)
un albero di pino sradicato sovrastato da una fascia in divisa
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook