Ponsi - Origine del Cognome

Origine del cognome Ponsi
Origine
Deriva dal nomen latino Pontius reso famoso da Ponzio Pilato.
In un atto risalente al 1007 scritto ad Avezzano (AQ) si legge: "...Hic etiam Pontius unacum Berardo filio manifestaverunt et renuntiaverunt nobis in placido Marsorum comitum totam pertinentiam de Opi et Peraccle in territorio Marsicano...". 
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Siena nel 1200 con madonna Dietaviva Ponzi, citata in un atto redatto dal notaio Ildobrandino il  20 aprile 1228; a Parma con Pietro Ponzio maestro cantore di cappella nella Cattedrale dal 1592 al 1595.
Il cognome Ponzi è tipico dell'area che dall'aquilano arriva al tirreno comprendendo la provincia di Roma ed il basso Lazio, con un ceppo anche nel parmense.
Pons è tipico del torinese.
Ponsa è quasi unico.
Ponsetti è anch'esso torinese.
Ponsi è molto raro.
Ponso ha un ceppo tra cuneese e torinese e uno tra vicentino e veronese.
Ponzo ha un ceppo nel romano ed uno tra cuneese e torinese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 27 famiglie Ponsi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ponsi in Italia!
Popolarità
Il cognome Ponsi è 9478° nella regione Toscana
Il cognome Ponsi è 2445° nella provincia di Cuneo
Il cognome Ponsi è 53° nel comune di Lagnasco (CN)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
Scopri il passato della tua famiglia
SOCIAL
Seguici su Facebook