Pamio - Origine del Cognome

Origine del cognome Pamio
Origine
Dovrebbe derivare dal nome celta Pamius oppure da un nome di località ora scomparso, luogo chiamato come quello citato in un Breve recordationis terre del 1189 nel milanese: "..Campi et silve et vinee et sedimina et prata insimul tenente iugera .XVI. et pertice .VIIII. et tabule .II., a mane et monte illorum Fontana, a sero illorum de Caprino, a meridie suprascripta terra; silva dicitur Rio Avostano, a mane Pacialo, a monte Carabio, a sero rio, pertice .VII. et tabule .VIII.; pratum donegum dicitur Affosato, a mane Fontana et Navino, a meridie Pamio, a sero Sovrengo, a mont flumen, pertice .IIII. et dimidia; campus dicitur a Longa, a meridie via illorum de Pamio, pertice .II. ..".
Si trovano tracce di questa cognominizzazione a Treviso nella seconda metà del 1600 con un tale Gottardo Pamio "publico agrimensore di Commun" e nello stesso periodo, sempre nel trevisano si ha Don Lodovico Pamio Pievano di Peseglia.
Il cognome Pamio, molto raro, è tipico di Scorzè (VE).
Presenza
Ci sono circa 108 famiglie Pamio in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Pamio in Italia!
Popolarità
Il cognome Pamio è 2835° nella regione Veneto
Il cognome Pamio è 690° nella provincia di Venezia
Il cognome Pamio è 12° nel comune di Scorzè (VE)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook