Majoli - Origine del Cognome

Origine del cognome Majoli
Origine
Dovrebbe derivare da un soprannome legato al mese di maggio (mese della rinascita della natura, ma anche di quella spirituale) oppure dal nome medioevale Majolus o Magiolus di cui si ha un esempio in un atto di compravendita del 1213 nel senese: "...Item vendimus vobis nostras partes pro indiviso alterius platee posite ibi propre medietatem scilicet ex ea ego Ubertus et quartam partem ex ea ego Ugolinus nam alia quarta est dicti Teghiarii, quam plateam olim Raboanus tenuit a nobis, cui ex una parte est alia platea superius dicta, desuper est carbonaria penne dicti castelli et ex alia parte est via et ex alia tenet Magiolus villanus mei Uberti....".
Il cognome Maggiolo ha un grosso ceppo nel genovese ed uno quasi altrettanto consistente nell'area veneta che comprende il veronese, il vicentino, il trevisano, il veneziano, il rodigino e soprattutto il padovano.
Maggiola è praticamente unico.
Maggioli è specifico dell'area che comprende il ravennate, il forlivese, il riminese ed il pesarese, con un ceppo anche a Roma.
Majola è quasi unico, sembrerebbe toscano.
Majoli ha un ceppo ligure, uno nel veronese, uno nel romano ed uno nel salernitano.
Majolo, estremamente raro, ha un ceppo veneto ed uno napoletano.
 
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia MajoliMajoli (LAZ) (Roma) Titolo: nobile romano, conte di San Valentino
d'azzurro ad una lapide sepolcrale di argento, caricata di due anelli di nero ed accompagnata in capo, da sei stelle d'oro poste in fascia
Stemma della famiglia Majoli non presenteMajoli (EMI LOM) (Milano, Reggio Emilia)
grappolo di uva posto in palo fogliato di verde e fruttato di rosso su azzurro - 2 stelle (6 raggi) di oro poste in fascia in alto su azzurro
Stemma della famiglia Majoli non presenteMajoli (VEN) (Padova)
3 martelli a forma di trapezio capovolto provvisti di manico tornito (mazzapicchi) posti 2,1 di rosso su argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook