Maineri - Origine del Cognome

Origine del cognome Maineri
Origine
Dovrebbe derivare dal nome medioevale germanico di tradizione franca Mainerius, di cui si ha un esempio nel Codice Diplomatico della Lombardia medievale, dove, in una sentenza scritta in Milano l'8 novembre 1174, si legge: "...Die veneris, octavo die mensis novembris, in consulatu Mediolani. Sententiam protulit Arnaldus iudex qui dicitur Mainerius consul Mediolani,..".
Un principio di questa cognomizzazione si trova nel 1300 a Milano: "...Mainanus sive Mainerius Petrus, natione Italus, Alumnus Provinciae Lombardiae, Filius Coenobii ad S. Marcum Mediolani,..." e con Nicolò Dè Maineri ammiraglio di una flotta di 15 navi genovesi; nella guerra contro i veneziani, un Pietro Maineri fu vescovo di Piacenza dal 1388 al 1404.
Il cognome Maineri, molto raro, ha un ceppo in Liguria tra Savona e La Spezia.
Mainero, anch'esso raro, ha un ceppo nel genovese ed uno nel torinese, dove potrebbe derivare dal toponimo Maineri di Buriasco (TO).
Mainieri, decisamente raro, è tipico dell'alto cosentino.
Mainiero, ancora più raro, dovrebbe essere specifico dell'Irpinia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 128 famiglie Maineri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Maineri in Italia!
Popolarità
Il cognome Maineri è 1115° nella regione Liguria
Il cognome Maineri è 395° nella provincia di Savona
Il cognome Maineri è nel comune di Toirano (SV)
Stemma
Stemma della famiglia Maineri non presenteMaineri (Genova, Ovada)
fede di carnagione recisa su fascia di rosso su troncato di oro e - scaccato di argento e di azzurro - aquila di nero coronata di oro su oro
Stemma della famiglia Maineri non presenteMaineri (Torino)
scaccato di oro e di nero
Stemma della famiglia Maineri non presenteMaineri (Ovada)
Scaccato d'azzurro e d'oro; col capo d'oro, all'aquila nascente col volo abbassato, rivoltata e coronata di nero; il capo sostenuto da una fascia d’argento, caricata di una fede di carnagione, vestita di rosso, coi polsini d’argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook