Leali - Origine del Cognome

Origine del cognome Leali
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici, dal nome medioevale Leal, Lealis, di cui si ha un esempio a Firenze nel 1268 con: "Cerbolinus filius Lealis de Duomo,.. ..Infrascripti sunt confinati extra civitatem in comitatu".
Tracce di queste cognominizzazioni si trovano ad esempio a Palermo dove nel 1549 muore Antonino Leale proprietario di una casa turrita citata in un atto, e nel 1578 Giovanni Filippo Leale, figlio di Antonino, "soggioga un censo a Blasi Piazza: super quoddam tenimento magno domorum cum eius turrim in diversis corporibus existens situm et positum in quarterio Yhalcie in strata mastra per quam tenditur versus conventus S. Francisci.".
Il cognome Leale ha un ceppo tra genovese ed alessandrino, uno nel cosentino e reggino ed uno nel palermitano e trapanese.
Leali è tipicamente lombardo, in particolare è diffuso nel bresciano e nel mantovano.
Lealini, rarissimo, sembrerebbe del vicentino.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 509 famiglie Leali in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Leali in Italia!
Popolarità
Il cognome Leali è 739° nella regione Lombardia
Il cognome Leali è 108° nella provincia di Brescia
Il cognome Leali è nel comune di Puegnago sul Garda (BS)
Stemma
Stemma della famiglia LealiLeali (LAZ) (Acquapendente, Ronciglio) Titolo: conte
partito; a destra di rosso, all’aquila bicipite di nero, coronata d’oro; a sinistra d’azzurro, al cipresso al naturale, movente da una terrazza di verde
Stemma della famiglia Leali non presenteLeali (EMI PIE VEN) (Asola, Parma, Torino, Bergantino (Rovigo)) Titoli: Marchese, Conte, Nobile di Mantova, Nobile di Asola
d'azzurro al leone rampante d'oro, attraversato da una banda di rosso
Stemma della famiglia Leali non presenteLeali (LOM) (Odolo)
quattro ruote con due volatili ai lati, sormontate da una corona
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook