Gemmi - Origine del Cognome

Origine del cognome Gemmi
Origine
Potrebbe derivare da forme dialettali contratte del nome medioevale Gelmo o Gemmus, oppure da una forma contratta del nomen latino Geminius di cui si ha un esempio negli Annales di Tacito: "...Fine anni Geminius, Celsus, Pompeius, equites Romani, cecidere coniurationis crimine; ex quis Geminius prodigentia opum ac mollitia vitae amicus Seiano, nihil ad serium. et Iulius Celsus tribunus in vinclis laxatam catenam...".
Un esempio antico di queste cognominizzazioni si hanno a Trento in un atto del 1525: "..Aldrigetus filius quondam ser Antonii de Gislimbertis de Trilaco civis Tridenti publicus imperiali auctoritate notarius; relevator scripturarum dicti quondam Angeli Costede, decretus per magnificum iuris utriusque doctorem dominum Vincentium Gemmum parmensem praetorem Tridenti,..".
Il cognome Gemmi ha un ceppo nel reggiano e nei vicini modenese, parmense e piacentino, ed un ceppo nel fiorentino.
Gemmo è veneto, dell'area vicentino padovana.
Gemi, rarissimo, potrebbe essere del piacentino.
Gemo è decisamente del vicentino.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 205 famiglie Gemmi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Gemmi in Italia!
Popolarità
Il cognome Gemmi è 2614° nella regione Toscana
Il cognome Gemmi è 711° nella provincia di Reggio Emilia
Il cognome Gemmi è 16° nel comune di Calcinaia (PI)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook