Follaro - Origine del Cognome

Origine del cognome Follaro
Origine
Potrebbe derivare dall'attività svolta dal capostipite di magister follarius, "artigiano follatore, preparatore e finitore di lana". 
Tracce di queste cognominizzazioni si trovano ad esempio a Nicosia in un atto dell'anno 1295: "...Ego Jacobus Follarius olim filius Marini Follari pisanus civis imperatoris dignitate notarius, predictis omnibus interfui et rogatus inde hanc cartam scripsi atque firmavi. ". Il casato nobile dei Follerio detenne il feudo di Bisenti nel teramano nella seconda metà del 1200.
Nel 1500 Petrus Follerius a Venezia si occupa e scrive opere di Diritto Criminale. 
Il cognome Follari parrebbe panitaliano, anche se attualmente il ceppo più significativo è palermitano.
Follaro, altrettanto raro, ha invece un ceppo romano.
Folleri è rarissimo ed è panitaliano.
Follero, molto raro, sembrerebbe del napoletano.
Varianti
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook