Feroldi - Origine del Cognome

Origine del cognome Feroldi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome medioevale di origine longobarda Feroldus o Faroldus, di cui si ha un esempio in un atto del 1096: "Sacrosancte ecclesie in honore Dei et genitricis sue atque Beati Vincentii (martiris) dicate, quam domnus ac venerabilis Berardus episcopus ad regendum habere videtur. Ego Wilelmus de Toria reminiscens antecessorum meorum injurie, veniens in presentiam supradicti presulis et canonicorum suorum, scilicet in capitulo, reddidi potestatem Odromari et ecclesiam Beati Andree, cum terris et decimis et oblationibus, pratis, silvis, aquis aquarumque decursibus. Hoc donum et redditionem fratres sui Ugo et Bernardus confirmaverunt et laudaverunt. Hujus rei testes sunt Letaldus, Feroldus, Rodulfus Trioli, Wilelmus archipresbiter.".
Un inizio di queste cognominizzazioni si trovano in una Carta guadie et promissionis del 1170 a Milano: "...Signa manuum eorum qui pro testibus interfuerunt: Rogerius Vicecomes, Rogerius de Mamma, Rogerius Marcellinus, Lafrancus Litta, Gandolfus et Iohannes qui dicuntur Faroldi fratres, Galdinettus Bottacius, Ambrosius Faroldus,...".
Il cognome Feroldi sembra specifico del bresciano e del cremonese.
Faroldi è tipico del parmense.
Faroldo sembrerebbe unico ed è probabilmente dovuto ad errori di trascrizione.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 356 famiglie Feroldi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Feroldi in Italia!
Popolarità
Il cognome Feroldi è 1183° nella regione Lombardia
Il cognome Feroldi è 62° nella provincia di Cremona
Il cognome Feroldi è nel comune di Ostiano (CR)
Stemma
Stemma della famiglia Feroldi non presenteFeroldi (TOS) (Civita Castellana, Nuvolera (Brescia))
leone rampante fasciato di verde e di argento su rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook