D'Angelo - Origine del Cognome

Origine del cognome D'Angelo
Origine
Deriva direttamente o tramite ipocoristici dal greco anghelos che significa "messaggero (di Dio)", poi trasformato nel latino angelus che diviene in epoca medioevale un nome beneaugurale. In questo caso potrebbe trattarsi di un patronimico ed indicare che il capostipite fosse figlio di un certo Angelo.
Il cognome D'Angelo è diffuso a livello nazionale, ma è soprattutto tipico del Sud, della Campania, Sicilia e Abruzzo in particolare.
Dangelo è piuttosto raro ed è sparso sulla penisola.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 8329 famiglie D'Angelo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome D'Angelo in Italia!
Popolarità
Il cognome D'Angelo è nella regione Abruzzo
Il cognome D'Angelo è nella provincia di Chieti
Il cognome D'Angelo è nel comune di Roccadaspide (SA)
Stemma
Stemma della famiglia D'AngeloD'Angelo D'Angelo
Stemma della famiglia D'AngeloD'Angelo (MOLX) (Campomarino, Castelpetroso, Macchiagodena, Sant'Agapito, San Martino)
D'azzurro a tre fasce d'argento
Stemma della famiglia D'Angelo non presenteD'Angelo (CAM SIC) (Palermo, Napoli) Titolo: baroni; marchesi
d'azzurro, alla fascia d'oro, accompagnata da due stelle(6 ?) dello stesso una in capo e una in punta
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook