Conati - Origine del Cognome

Origine del cognome Conati
Origine
Dovrebbe derivare da una forma patronimica in -ati o -ato, riferita a capostipiti i cui padri si chiamassero Conus.
Nel 1268, in un atto, si legge: "In Nomine Domini Jesu Christi. Anno Incarnationis Dominicae 1268. Regnante inclito Domino nostro Carolo Dei gratia Hierusalem et Siciliae Rege Ducatus Apuliae et Principatus Capuae Provinciae et Folfarcheriae (sic) et Pedimontis Comite, Regni vero eius anno III Mense Madii Indictione duodecima. Nos Rogerius de Puteo Castrimaris de Stabia Iudex, Gulielmus Iacta publicus eiusdem Civitatis Notarius, Simeon de Longa, Tomasius Conus, Trasemune Certa testes ad hoc specialiter vocati et rogati; Per hoc scriptum notum facimus, quod Magnificus Dominus Ioannes de Rogata miles vir praeclarus de Civitate Paduae ...".
In alcuni casi potrebbe invece trattarsi di una forma etnica derivata dal comune di Cona nel veneziano, o dal nome della località Cona di Sant'Anna d'Alfaedo nel veronese.
Il cognome Conato ha un ceppo a Verona ed uno nel napoletano.
Conati è tipico del veronese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 89 famiglie Conati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Conati in Italia!
Popolarità
Il cognome Conati è 3572° nella regione Veneto
Il cognome Conati è 621° nella provincia di Verona
Il cognome Conati è nel comune di Fumane (VR)
Stemma
Stemma della famiglia Conati non presenteConati (VEN) (Verona) Titoli: Nobile, Cavaliere dell'I. A.
d'azzurro al braccio ristretto tenente una clava posta in banda, sormontata da 3 stelle (8), male ordinate; il tutto d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook