Cesari - Origine del Cognome

Origine del cognome Cesari
Origine
Deriva dal cognomen di una gens latina Caesar (Cesare), col significato di "grande". Acquistò importanza grazie alla fama di Caio Giulio Cesare. Dopo la sua morte Cesare divenne titolo imperiale.
Il cognome Cesari è presente in tutt'Italia, ma soprattutto nel centro ed in Emilia e Romagna, con un ceppo anche nel leccese.
Cesar, quasi unico, dovrebbe essere triestino.
Cesareo è sparso sulla penisola.
Cesaria è pugliese, del brindisino.
Cesario ha un ceppo in provincia di Cosenza, uno napoletano ed uno pugliese.
Cesarin è tipido di Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Cesarini è proprio della fascia che comprende Marche, Umbria e Lazio.
Cesaris è lombardo.
Cesaroni è tipico di Marche, Lazio, Umbria e Toscana.
Cesarotti è piuttosto raro.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2184 famiglie Cesari in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Cesari in Italia!
Popolarità
Il cognome Cesari è 180° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Cesari è 32° nella provincia di Bologna
Il cognome Cesari è nel comune di Budrio (BO)
Stemma
Stemma della famiglia Cesari non presenteCesari (LAZ) (Velletri) Titolo: signore di Filettino, conte di Velletri
troncato: nel 1° d'oro ai cinque gigli maleordinati 2, 3, d'azzurro; nel 2° fasciato ondato, d'azzurro e d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook