Calmo - Origine del Cognome

Origine del cognome Calmo
Origine
Potrebbe derivare dal nome medioevale Calmus di cui si ha un esempio in questo atto del 1221: "Ego, Matheus de Tosquin, notum facio omnibus presentes litteras inspecturis, quod de mandato domine mee Blanchie, comitisse Trecensis palatine, ivi apud Joviniacum ad recipienda juramenta militum castellarie Joviniaci et burgensium ejusdem castri, quod si do minus P., comes Joviniaci, deficeret quod non redderet dicte comitisse vel Th. comiti, nato ejus, quandocumque ab eis fuerit requisitus, castrum Joveniaci, quod est jurabile et reddibile eis, dicti milites et burgenses ex tunc se tenerent ad dominam comitissam, vel comitem natum ejus supradictos. Hec sunt nomina eorum qui juraverunt: dominus Petrus de Chevallo; dominus Renaudus de Septempilis; .... Vilanus Piscator; Calmus, frater ejus; Uroz; .... ex parte vero domine Comitisse superius nominate; presentibus domino Theobaldo de Buoterio, et me Matheo de Tosquin. In cujus rei testimonium, feci fieri presens scriptum, sigilli nostri munimine roboratum. Actum, anno Gracie MCC vicesimo primo, ipsa die Epifanie.".
Il cognome Calmo è decisamente meridionale ed ha piccole presenze in Campania ed in Sicilia e presenta un piccolo ceppo nel foggiano.
Calmi, rarissimo, sembrerebbe essere dovuto ad errate trascrizioni del precedente.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 17 famiglie Calmo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Calmo in Italia!
Popolarità
Il cognome Calmo è 5075° nella regione Molise
Il cognome Calmo è 1982° nella provincia di Belluno
Il cognome Calmo è 159° nel comune di Recale (CE)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook