Calderari - Origine del Cognome

Origine del cognome Calderari
Origine
Potrebbe derivare dal mestiere di artigiano produttore di pentole e caldaie svolto dal capostipite, oppure da un toponimo come Calderara (MI) o Calderara di Reno (BO).
Il cognome Calderara è diffuso in Lombardia, soprattutto nel varesotto, ed in Emilia.
Calderari, meno diffuso, ha un piccolo ceppo a Pieve di Soligo (TV), a Bologna ed un nucleo nel Lazio.
Calderaro ha un ceppo nel padovano e vari nuclei al sud, in Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 91 famiglie Calderari in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Calderari in Italia!
Popolarità
Il cognome Calderari è 4782° nella regione Lazio
Il cognome Calderari è 2176° nella provincia di Treviso
Il cognome Calderari è nel comune di Anticoli Corrado (RM)
Stemma
Stemma della famiglia Calderari non presenteCalderari (PIE) (Mondovì) Titolo: consignori di Grinzane
Di rosso, a due bande d'oro
Stemma della famiglia Calderari non presenteCalderari (LOM TOS) (Milano, Firenze)
interzato in fascia: nel 1º d'oro all'aquila bicipite di nero, ciascuna testa coronata del campo; nel 2º di rosso al leone leopardito di oro; nel 3º d'argento alla caldaia di nero ripiena del campo
Stemma della famiglia Calderari non presenteCalderari (VEN) (Verona)
3 bandiere triangolari pendenti partite di nero e di argento poste un sull'altra in fascia su partito di argento e di nero
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook