Bracci - Origine del Cognome

Origine del cognome Bracci
Origine
Deriva dall'aferesi del nome medioevale Fortebraccio con il significato di "persona valorosa, ardita e combattiva".
Si trovano tracce di questo uso ad esempio nel 1400 con Braccio di Fortebraccio da Montone Capitano di Ventura comandante delle milizie al soldo delle signorie bolognesi e dei mercenari del Papa.
Il cognome Bracci è molto comune nella fascia centrale.
Braccia presenta un ceppo nella provincia di Chieti ed uno tra quella di Benevento e quella di Foggia.
Braccio sembra avere più ceppi, nelle Puglie, in Campania ed in Calabria.
Braccesi è fiorentino.
Braccetti, molto raro, potrebbe essere marchigiano.
Braccini è diffuso in tutta la Toscana ed ha un ceppo romano.
Bracciolini è quasi unico.
Braccioni potrebne avere un nucleo laziale ed uno marchigiano.
Bracciotti è presente in Toscana e nelle Marche.
Fortebracci, molto raro, potrebbe essere umbro.
Fortebraccio è piuttosto raro.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1061 famiglie Bracci in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bracci in Italia!
Popolarità
Il cognome Bracci è 433° nella regione Marche
Il cognome Bracci è 45° nella provincia di Viterbo
Il cognome Bracci è nel comune di Vignanello (VT)
Stemma
Stemma della famiglia BracciBracci (TOS) (Pistoia)
Tagliato di rosso e d'oro, a tre crescenti rivolti ordinati in banda, accompagnati da due stelle a otto punte, una in capo e l'altra in punta; il tutto dell'uno nell'altro
Stemma della famiglia Bracci non presenteBracci (SIC) (Sicilia)
d’azzurro, al braccio armato d’argento, impugnante una picca d’oro, posta in palo
Stemma della famiglia Bracci non presenteBracci (MAR) (Fano)
di azzurro al braccio sinistro movente dal lembo destro dello scudo, vestito di rosso e tenente con la mano di carnagione un giglio d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook