Bovi - Origine del Cognome

Origine del cognome Bovi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome medioevale Bovo, Bovonis (legato probabilmente al nome del bovino, il bue)  di cui si ha un esempio d'uso nel pavese in un Breve investiture del 1152: "Die dominico qui est sesto kalendas iunii, in loco Castello Novo. In presencia bonorum hominum corum nomina subter leguntur, investivit Ventura, filius quondam Iohannisboni Mazaboe, cum lingno et bergamena quod in sua manu tenebat, Bovum, filius quondam Arderici, nominative de sedimine uno quod est de suo feodo ex parte, quod iacet in loco et fundo suprascripto Castello Novo infra ipsum burgum et est per mensuram iustam pertica una, coheret ei a mane Arialdi et Bovonis fratres, a meridie et a sero via ..." o dal nome Bovus, citato nello stesso documento e anche in una Carta refutationis dell'anno 1143 a Milano: "...Presentia bonorum hominum quorum nomina subter leguntur, per lignum et cartam quam sua tenebat manu, Bovus, filius quondam Ariprandi Advocati, de civitate Mediolani, qui refutavit hereditatem patris sui, fecit finem et refutationem in manu Petri qui dicitur Brullia, de suprascripta civitate...".
In alcuni casi potrebbe derivare da toponimi come San Bovio nel milanese, San Bovo nel cuneese, o Bovo nel veronese.
Il cognome Bovo è tipicamente veneto, ma presenta ceppi anche a Torino, Alessandria, nel biellese ed a Genova.
Bovaro, molto raro, è ancora presente in Piemonte e Sicilia.
Bovi ha vari ceppi, nel veronese, nel reggiano, a Roma, nel frusinate e nel salernitano.
Bovier potrebbe essere napoletano.
Bovoli dovrebbe essere bolognese.
Bovone è specifico dell'alessandrino.
Bovoni è praticamente unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 545 famiglie Bovi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bovi in Italia!
Popolarità
Il cognome Bovi è 1139° nella regione Valle d'Aosta
Il cognome Bovi è 407° nella provincia di Ogliastra
Il cognome Bovi è nel comune di Roiate (RM)
Stemma
Stemma della famiglia BoviBovi (LAZ) (Roma)
d'azzurro al capriolo cucito di rosso caricato di tre gigli d'oro; capo d'Angiò
Stemma della famiglia BoviBovi (EMI) (Bologna)
di (?), allo scaglione d'azzurro, bordato d'oro, caricato di tre gigli d'oro, quello in capo posto a piombo, quello a destra posto in sbarra e quello a sinistra posto in banda; al capo d'Angiò, abbassato sotto un capo dell'Impero
Stemma della famiglia BoviBovi (EMI) (Ferrara)
d'azzurro, al bove passante d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook