Boromei - Origine del Cognome

Origine del cognome Boromei
Origine
Potrebbe derivare da un soprannome che indicava un ramo cadetto della famiglia milanese dei Borromeo.
Il cognome Boromei ha un piccolo ceppo nel riminese ed uno nel Piceno.
Borromei, rarissimo, parrebbe marchigiano.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 38 famiglie Boromei in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Boromei in Italia!
Popolarità
Il cognome Boromei è 6413° nella regione Abruzzo
Il cognome Boromei è 1766° nella provincia di Teramo
Il cognome Boromei è 36° nel comune di ROCCA SANTA MARIA (TE)
Stemma
Stemma della famiglia BoromeiBoromei (VEN) (Padova)
(fasciato di verde e di rosso, alla banda d'argento attraversante)
Stemma della famiglia Boromei non presenteBoromei (LOM) (Milano)
inquartato, fiancheggiato in arco di cerchio, col capo, e la punta ritondati: 1 di rosso con una corona d'oro posta in sbarra; 2 d'argento con due trecce di rosso, moventi in sbarra dall'angolo sinistro del capo, annodate, e passate in croce di S. Andrea; 3 d'argento con tre anelli di rosso intrecciati; 4 di rosso con un freno d'argento posto in band. Il tutto fiancheggiato in arco di cerchio rosso; caricato il fianco destro di un liocorno d'argento, spaventato da un'ombra di sole radiosa d'oro orizzontale a destra, caricata di una biscia attortigliata di azzurro; ed il fianco sinistro caricato di un cammello d'oro, giacente in un canestro del medesimo, con un pennacchio d'argento, e di azzurro, piantato su la sua schiena. Il capo, e la punta ritondati d'argento, caricato il capo del motto, Humilitas di nero, coronato d'oro; caricata la punta di un cedro d'oro, gambuto, e fogliato di verde, posto in fascia. E nel centro dell'inquartatura un sopra scudo partito: 1 bandato di vajo, e di verde; 2 fasciato di rosso, e di verde, con una traversa d'argento sopra il tutto
Stemma della famiglia Boromei non presenteBoromei Boromei
inquartato, fiancato col capo e la punta, il tutto ritondato: nel 1º di rosso, alla corona all'antica d'oro, posta in sbarra; nel 2º d'argento, a due trecce di rosso, moventi in sbarra dall'angolo sinistro del capo, annodate e passate in croce di S. Andrea; nel 3º d'argento a tre anelli di rosso, intrecciati; nel 4º di rosso, al freno d'argento posto in banda; il tutto fiancato ritondato di rosso, il fianco destro caricato di un liocorno d'argento, spaventato da un'ombra di sole radioso d'oro, orizzontale a destra, caricato di una biscia attorcigliata d'azzurro; il fianco sinistro di rosso, al cammello d'oro, giacente in un canestro dello stesso, con un pennacchio d'argento e d'azzurro, movente (piantato) dalla schiena; il capo e la punta d'argento, caricati, il capo del motto Humilitas di nero, coronato d'oro, e la punta di un cedro d'oro, gambuto e fogliato di verde, posto in fascia. Sul tutto uno scudo partito: nel 1º bandato di vaio e di verde, nel 2º fasciato di rosso e di verde, alla traversa d'argento attraversante
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook