Bonincontri - Origine del Cognome

Origine del cognome Bonincontri
Origine
Potrebbe derivare, direttamente o attraverso modificazioni e corruzioni, da trascrizione dall'antico nome gratulatorio medioevale Bonincontro o Buonincontro, nome attribuito come augurio al neonato, sia nel senso che lui fosse sempre fonte di buoni incontri sia che potesse essere lui stesso considerato dagli altri come un buon incontro.
Un esempio dell'uso di questo nome si trova ad esempio agli inizi del 1300 con Buonincontro da Fiorano, Vescovo di Modena ed in un atto del 1348 nel trentino: "Anno 1348, indictione 1, die 28 iulii. Super castrum de Besseno Tridentini episcopatus. Praesentibus Bonincontro quondam ser Cerboni a Vulpe de Rovredo, Iohanne dicto Longino quondam Lotti de dicto loco de Rovredo, et Nasinbeno quondam Calzabrunae de burgo Avollani dicti episcopatus, egregia domina, domina Florida filia quondam et heres nobilis militis domini Alberti dicti Vivarii de Vivario, constituit discretum virum dominum Nicolaum de Gosmaris de Verona, habitatorem Vincentiae, suum nuncium, missum, et procuratorem ad omnes suas causas, lites, et controversias in quacumque Curia civitatis Vincentinae, et cuiuslibet alterius civitatis, et loci coram domino protestate Vincentiae, et coram quocumque iudice, et officiale tam ecclesiastico, quam saeculari. ...".
Il cognome Buonincontro è tipico del napoletano.
Sia Bonconte che Bonconti sono quasi unici.
Bonincontri è specifico del bresciano.
Bonincontro è tipicamente siciliano, dell'ennese e di Scicli nel ragusano, con piccoli ceppi anche nel catanese e nel nisseno.
Buoninconti è specifico dell'area casertano, napoletano, salernitana
Buoniconti è salernitano e napoletano.
Buonincontri è napoletano.
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia Bonincontri non presenteBonincontri (TOS) (Firenze)
Trinciato: nel 1º sbarrato di sei pezzi d'azzurro e d'oro; nel 2º d'oro pieno
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook