Blanda - Origine del Cognome

Origine del cognome Blanda
Origine
Potrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici, dal nomen latino Blandus. Si ricorda con questo nome Gaius Rubellius Blandus, appartenente ad una famiglia equestre dell'antica Roma del primo secolo dopo Cristo, che ricoprì cariche consolari, fu questore, pretore e nel 36 d.C. proconsole in Africa.
Potrebbe anche derivare dal nome medioevale Blando con il significato di "colmo di carezze", o dal nome medioevale Blandinus di cui si ha un esempio in uno scritto del 761: "Evoluto anno, id est, anno decimo regni ipsius, omnes optimates Francorum ad Dura in pago Riguerinse ad Campo Madio, pro salute patriae et utilitate Francorum tractanda, placito instituto ad se venire praecepit. Dum haec agerentur, Waifarius inito iniquo consilio, contra Pippinum regem Francorum insidias parat, exercitum suum cum Uniberto comite Bitorino et Blandino comite Arvernico, qui dudum ante annum superiorem ad praedictum regem Pippinum cum Bertellanno episcopo Bitoricae civitatis missus fuerat...".
Il cognome Blandino è siciliano, del ragusano con ceppi interessanti anche nel siracusano ed ha presenze significative anche in Piemonte.
Blanda, anch'esso siciliano, è del palermitano così come Blando.
Blandi ha un ceppo a Palermo, con presenze significative nel messinese e nel cosentino.
Blandini ha un ceppo a Siracusa, nel catanese ed uno nel leccese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 155 famiglie Blanda in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Blanda in Italia!
Popolarità
Il cognome Blanda è 2556° nella regione Sicilia
Il cognome Blanda è 860° nella provincia di Palermo
Il cognome Blanda è nel comune di Collesano (PA)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook