Avogadri - Origine del Cognome

Origine del cognome Avogadri
Origine
Deriva dal termine medioevale dialettale veneto avogadro o avogaro che serviva ad indicare non solo l'avvocato, ma anche il funzionario pubblico con responsabilità amministrative.
A Brescia già nel 1200 erano chiamati Avogadri i membri di alcune famiglie nobili cui il vescovo aveva affidato la difesa dei suoi possedimenti anche con l'uso delle armi.
Esempi di questa cognomizzazione si hanno a Venezia nel 1400 con un tal Rambaldo Avogaro da Treviso e nel 1470 a Bergamo con un  Emanuele Avogadro; nel 1600 gli Avogadro erano feudatari per conto del Vescovo di Zanano (BS) in Valtrompia.
Personaggio famosissimo è stato il conte Lorenzo Romano Amedeo Carlo Avogadro di Quaregna e di Cerreto (VC) (9/8/1776 - 9/7/1856) ricordato per la sua leggeche afferma che: "volumi eguali di gas diversi a parità di pressione e temperatura contengono lo stesso numero di molecole".
Tipici del bergamasco sia Avogadri che Avogadro e del veronese sia Avogaro che il rarissimo Avogari.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 174 famiglie Avogadri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Avogadri in Italia!
Popolarità
Il cognome Avogadri è 2920° nella regione Lombardia
Il cognome Avogadri è 582° nella provincia di Bergamo
Il cognome Avogadri è nel comune di Levate (BG)
Stemma
Stemma della famiglia AvogadriAvogadri (PIE) (Vercelli)
di rosso, a cinque fasce d'oro
Stemma della famiglia AvogadriAvogadri (VEN) (Padova)
troncato: nel 1º di rosso, all'aquila d'argento coronata d'oro; nel 2º d'azzurro, a tre pesci d'argento natanti l'uno sull'altro, il secondo rivoltato
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook