Torti - Origine del Cognome

Origine del cognome Torti
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici, da un soprannome basato sul termine italiano torto nel senso arcaico di "storto, malformato", utilizzato probabilmente per indicare un difetto fisico dei capostipiti. 
Tracce di queste cognominizzazioni si trovano ad Arezzo nel 1400 con il letterato e scrittore Giovanni Tortelli, autore fra l'altro i Commentarî - De Ortographia dictionum edito a Bologna nel 1462.
In alcuni casi potrebbe però anche designare la provenienza dalla Val Torta (valle tortuosa) nell'alta Val Brembana.
Il cognome Torti ha un nucleo importante nell'area che comprende le province di Milano, Pavia ed Alessandria.
Tortella ha un ceppo nel veronese, uno tra viterbese e romano, uno nel teramano e nel teatino ed uno nel barese e tarantino.
Tortelli ha un ceppo nel bresciano, uno nel lucchese e fiorentino, uno nel grossetano, nel romano e reatino ed uno nel barese.
Tortello, molto raro, ha un ceppo nel torinese, uno nel genovese ed uno nel rodigino.
Tortini ha qualche presenza in Lombardia ed in Emilia Romagna.
Torto e Tortoni è quasi unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1303 famiglie Torti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Torti in Italia!
Popolarità
Il cognome Torti è 738° nella regione Umbria
Il cognome Torti è 18° nella provincia di Pavia
Il cognome Torti è nel comune di MOLINO DEI TORTI (AL)
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook