Sigismondo - Origine del Cognome

Origine del cognome Sigismondo
Origine
Deriva dal nome germanico Sigismund (dell'antico tedesco Sigismunt e significa "che protegge con la vittoria").
Si ricorda Sigismondo di Lussemburgo (1387-1437), re nel 1410 e Imperatore del Sacro Romano Impero dal 1433 al 1437: "...Nos Sigismundus, dei gracia Romanorum imperator semper augustus, ac Hungarie, Bohemie, Dalmacie, Croacie etc. rex, memorie commendamus tenore presencium, significantes quibus expedit universis...".
Il cognome Sigismondi ha un ceppo nel bergamasco, uno a Roma e nel frusinate, ed uno tra teatino e pescarese.
Sigismondo, molto raro, ha un ceppo nel varesotto, uno nel casertano ed uno nel barese.
Sigismundi è quasi unico.
Sismonda, quasi unico, è presente in Piemonte.
Sismondi è ligure piemontese.
Sismondini è specifico della provincia di Imperia.
Sismondo, rarissimo, è sparso nel nord Italia.
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia SigismondoSigismondo (SIC) (Sciacca, Catania) Titolo: marchese di Sessa; principe di Gisira, nobile dei principi, barone di San Dimitri, conti
d'oro, a tre fasce di rosso sormontate da un capo d'oro caricato di un leone leopardito dello stesso. Corona e mantello di principe
Stemma della famiglia Sigismondo non presenteSigismondo (PUG) (Molfetta)
d'oro a 3 fasce di rosso, al capo del campo, caricato di un leone illeopardito pure di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook