Serani - Origine del Cognome

Origine del cognome Serani
Origine
Dovrebbe derivare dal cognomen latino Serranus di cui si ha un esempio nel Punica di Silius Italicus: "...Serranus, clarum nomen, tua, Regule, proles, qui longum semper fama gliscente per aeuum infidis seruasse fidem memorabere Poenis,  flore nitens primo, patriis heu Punica bella auspiciis ingressus erat, miseramque parentem et dulcis tristi repetebat sorte penates saucius. ...", o della sua versione medioevale Seranus che si legge negli Epigrammata Godefridi prioris: "...Nolit in accepto gaudere Seranus honore; Sæpe dolor læto prodiit introitu....".
Un'ulteriore ipotesi lo vuole legato a soprannomi derivati dal termine "serra".
Il cognome Serrano ha un ceppo a Roma, uno molto piccolo a Napoli, uno nel leccese ed a Bari, ed uno in Sicilia nel catanese.
Serranò è decisamente calabrese, del reggino in particolare e di Messina.
Serani ha un ceppo a Pisa, ma il nucleo è sicuramente laziale.
Serano è tipico di Chieti.
Serrani è dell'area che comprende le Marche, l'Umbria, l'Abruzzo ed il Lazio, in particolare nel maceratese, nell'anconetano, nel perugino, nel teramano ed a Roma.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 130 famiglie Serani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Serani in Italia!
Popolarità
Il cognome Serani è 3231° nella regione Lazio
Il cognome Serani è 258° nella provincia di Rieti
Il cognome Serani è nel comune di Antrodoco (RI)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook