Scali - Origine del Cognome

Origine del cognome Scali
Origine
Dovrebbe derivare dai vari toponimi contenenti la radice scala, come: Isola della Scala (VR), La Scala (PI), Madonna della Scala (TO), Santa Maria La Scala (NA), Scala (ME)-(SA)-(CS), ecc.
Il cognome Scala è panitaliano, con molti nuclei, nel veronese, nel sudmilano e lodigiano, nel genovese, nel bolognese, nel napoletano e, in Sicilia, nel catanese, siracusano e ragusano.
Della Scala ha qualche presenza in Toscana e Liguria.
Scalas è sardo, tipico del cagliaritano.
Scalera presenta un ceppo in Puglia ed uno in Campania.
Scalero è quasi unico.
Scali presenta un ceppo toscano ed uno nella provincia di Reggio Calabria.
Scalini è presente nel fiorentino, in Emilia Romagna e nelle Marche.
Scalella è del centro sud.
Scaletta ha un ceppo siciliano.
Scaletti è maggiormente concentrato in Toscana.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 835 famiglie Scali in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Scali in Italia!
Popolarità
Il cognome Scali è 339° nella regione Toscana
Il cognome Scali è 99° nella provincia di Siena
Il cognome Scali è nel comune di Roccella Ionica (RC)
Stemma
Stemma della famiglia ScaliScali (TOS) [[File:Sansepolcro, palazzo pretorio, stemma scali 1500-1501.jpg|100px|right]]
d'azzurro alla scala di tre piuoli d'oro, col capo d'Angiò
Stemma della famiglia Scali non presenteScali (TOS) (Firenze)
D'azzurro, alla scala di tre pioli d'oro
Stemma della famiglia Scali non presenteScali (TOS) (Firenze, Pistoia)
D'azzurro, al monte di tre cime di verde, cimato da una scala di sei pioli d'oro, sostenuta da due leoni dello stesso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook