Salvagni - Origine del Cognome

Origine del cognome Salvagni
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite forme ipocoristiche o accrescitive, da alterazioni dialettali del nome mediovale Salvanus, un'alterato del nome Silvanus. Si ha un esempio d'uso tra i Capitani della Chiesa di Pisa, che firmarono nel 1228 un trattato con Siena, Pistoia e Poggibonsi, dove compare un Salvanus notarius.
Il cognome Salvagno ha un ceppo nel cuneese e nel torinese, un ceppo, il più consistente, nel Veneto, nel veneziano e nel veronese, con un ceppo anche a Trieste.
Salvagni ha un ceppo lombardo, nel sondriese, bresciano e mantovano, uno a Bologna ed uno nel romano e nel latinense.
Salvagnin è specifico del padovano.
Salvagnini ha un ceppo veneto, nel padovano e nel rodigino, uno toscano nel fiorentino, ed uno romano.
Salvagnoni ha un piccolo ceppo nell'aretino.
Salvan ha un ceppo nel padovano.
Salvani è quasi unico.
Salvano, rarissimo, è specifico del basso cuneese e savonese.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 158 famiglie Salvagni in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Salvagni in Italia!
Popolarità
Il cognome Salvagni è 2701° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Salvagni è 898° nella provincia di Mantova
Il cognome Salvagni è nel comune di Acquanegra sul Chiese (MN)
Stemma
Stemma della famiglia SalvagniSalvagni (TOS) (Firenze)
D'argento, al leopardo illeonito di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook