Rocci - Origine del Cognome

Origine del cognome Rocci
Origine
Deriva dal nome medioevale Rochus o Rocchus (dal celtico ed assume il significato "di alta statura"; dal germanico hrok, "riposo",  oppure dal gotico hruk, "cornacchia, corvo").
Un esempio di questo nome lo si ha a Pavia alla fine del 1300: "...Iohannes Rochus de Portijs Papiensis. Natus est Papiae anno 1391 ex nobili et antiqua Familia de Portijs..." e nel Baldus di Teofilo Folengo: "...Illico fra Rocchus spoiat de corpore cappas, apparetque statim fans in giuppone galantus,...".
In un atto di vendita del 1199 a Milano si trovano già tracce di queste cognomizzazioni: "...vigexima septima dicitur ad Crucem Petri Iudicis, a mane Ruberti Rochi, a monte via, pertice tres et tabule sex et pedes novem; vigexima octava dicitur ad Crucem...".
Il cognome Rocchi è diffuso in tutto il centronord.
Roccon, molto raro, è della zona compresa tra bellunese e trevigiano.
Rocconi rarissimo è laziale.
Ruocco è campano, del napoletano e salernitano in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 448 famiglie Rocci in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Rocci in Italia!
Popolarità
Il cognome Rocci è 516° nella regione Abruzzo
Il cognome Rocci è 196° nella provincia di Teramo
Il cognome Rocci è nel comune di Condove (TO)
Stemma
Stemma della famiglia RocciRocci (EMI) (Piacenza)
leone rampante di rosso su argento - anello di rosso racchiudente il leone su argento
Stemma della famiglia RocciRocci (LAZ) (Roma) Titolo: nobile di Cremona, nobile romano
d'argento a tre grappoli d'uva di porpora, legati insieme; capo d'oro caricato di un'aquila di nero
Stemma della famiglia RocciRocci (LAZ) (Roma) Titolo: nobile romano
d'oro a tre grappoli di uva con foglie, legati insieme al naturale, sormontati da un'aquila di nero spiegata e coronata dello stesso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook