Ratti - Origine del Cognome

Origine del cognome Ratti
Origine
Potrebbe derivare da soprannomi legati al vocabolo dialettale ratt, "topo", stante probabilmente ad identificare la capacità di scattare o di correre velocemente, o da toponimi quali Pian dei Ratti (GE), Borgoratto (AL) - (PV) o Torre de' Ratti (AL).
Il cognome Ratti ha un nucleo importante in Lombardia particolarmente concentrato nel milanese, bergamasco, comasco e lecchese, un altro ceppo nella zona che comprende le province di La Spezia e Massa Carrara, ma è comunque ben rappresentato in tutta l'Italia nord occidentale.
Rattaro, rarissimo, è ligure piemontese.
Rattazzi ha presenze in Piemonte, nel milanese e nelle province di Savona e di Genova.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2314 famiglie Ratti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ratti in Italia!
Popolarità
Il cognome Ratti è 123° nella regione Lombardia
Il cognome Ratti è 24° nella provincia di La Spezia
Il cognome Ratti è nel comune di Vinchio (AT)
Stemma
Stemma della famiglia RattiRatti (PIE) (Nizzardo, Torino) Titolo: consignori di Mérindol
D'oro, a tre fasce di rosso
Stemma della famiglia RattiRatti (PIE) (Nizzardo, Torino) Titolo: nobili
D'oro, a tre fasce di rosso
Stemma della famiglia RattiRatti (PIE) (Cherasco, Fossano)
fasciato d'oro e di nero, alla banda di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
Scopri il passato della tua famiglia
SOCIAL
Seguici su Facebook