Ramondini - Origine del Cognome

Origine del cognome Ramondini
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici, dal nome medioevale francese Ramond o dal nome galiziano Ramonde, entrambi a loro volta derivati dal nome germanico medioevale Ragimund con il significato di "protettore della ragione".
Il cognome Ramonda è tipicamente piemontese, del cuneese.
Ramondi è quasi unico.
Ramondini, molto raro, ha ceppi molto piccoli in Piemonte, presenze in Liguria ed in Campania.
Ramondino ha un piccolo ceppo a Napoli e ad Avellino, presenze nel reggino e vibonese ed un piccolo ceppo a Palermo.
Ramondo ha un piccolo ceppo nell'imperiese, uno a Casoli nel teatino ed uno a Torre del Greco nel napoletano ed a Centola nel salernitano.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 42 famiglie Ramondini in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ramondini in Italia!
Popolarità
Il cognome Ramondini è 6716° nella regione Molise
Il cognome Ramondini è 1580° nella provincia di Verbano-Cusio-Ossola
Il cognome Ramondini è 42° nel comune di Crodo (VB)
Stemma
Stemma della famiglia Ramondini non presenteRamondini (EMI) (Finale Emilia)
fasciato di rosso e di azzurro - la prima fascia di azzurro caricata di 3 gigli di oro - 3 rose stelate e fogliate di oro in palo poste in fascia su azzurro in capo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook