Rambaudi - Origine del Cognome

Origine del cognome Rambaudi
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite modificazioni dialettali,  dal nome medievale Rambaldo, l'italianizzazione del personale germanico Rambald, il cui significato è "uomo ardito e deciso".
Il cognome Rambaldi ha un nucleo principale tra bolognese e ferrarese, un ceppo in provincia d'Imperia ed uno nel padovano.
Rambaldo, molto più raro, ha un ceppo nel padovano ed uno nel salernitano.
Rambaud, molto raro, è del torinese.
Rambaudi ha un ceppo nel cuneese ed uno probabilmente secondario nel torinese.
Rambaudo, rarissimo, è del cuneese.
Rambotti ha un ceppo nel bresciano.
Rombaldi, molto raro, sembrerebbe veneto, in particolare del bellunese.
Rombaldio, praticamente unico, è forse del cuneese.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 50 famiglie Rambaudi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Rambaudi in Italia!
Popolarità
Il cognome Rambaudi è 4613° nella regione Piemonte
Il cognome Rambaudi è 1117° nella provincia di Cuneo
Il cognome Rambaudi è nel comune di Sanfrè (CN)
Stemma
Stemma della famiglia RambaudiRambaudi (PIE) (Sanfrè, Torino) Titolòo: nobili
Fasciato di rosso e d’argento, con il capo d’oro, carico di un leone, di nero
Stemma della famiglia RambaudiRambaudi (PIE) (Monasterolo, Savigliano, Ivrea) Titolo: conti di Bairo, Pietraporzio e Pombernardo; consignori di Romano, Torre Bairo
Fasciato di rosso e d’oro, con il capo d’oro, carico di un leone, di nero
Stemma della famiglia Rambaudi non presenteRambaudi (Nizzardo) Titolo: consignori di Drap
D'oro, a un ariete di nero, con colonna d'argento (?)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook