Proto - Origine del Cognome

Origine del cognome Proto
Origine
Potrebbe derivare dal mestiere di proto magister o primo artigiano svolto dal capostipite, oppure potrebbe costituire la cognominizzazione del soprannome derivato dal verbo latino protere, "calpestare, pestare, mettere in fuga", riferito a persone forti e violente, che si fanno rispettare con la forza. Potrebbe infine anche derivare dal toponimo Protte (PG).
Il cognome Protti potrebbe avere un nucleo nel milanese e pavese ed uno nel riminese.
Proti, rarissimo, ha un ceppo nel milanese, uno nel riminese ed uno nel teramano.
Proto è molto diffuso a Roma, in Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.
Protto è tipicamente piemontese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 687 famiglie Proto in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Proto in Italia!
Popolarità
Il cognome Proto è 1267° nella regione Campania
Il cognome Proto è 298° nella provincia di Brindisi
Il cognome Proto è nel comune di Minori (SA)
Stemma
Stemma della famiglia ProtoProto (VEN) (Venezia, Vicenza)
Stemma della famiglia Proto non presenteProto (SIC) (Messina, Milazzo, Palermo) Titolo: marchese di Santa Dorotea, della Scaletta, Catena; barone di Arbore; nobile di Messina
d’azzurro alla testa di Proteo uscente dal mare d’argento fluttuoso d’azzurro
Stemma della famiglia Proto non presenteProto (CAM TOS) (Napoli, Viareggio) Titolo: principe di Colubrano, duca di Alvito, nobile dei duchi di Albaneta, nobile col predicato di Morcone, Formicola, Atina, Belmonte, Campoli, Gallinaro, Picinisco, Posta, San Donato, Vicalvi e Settefrati / duca di Albaneta, barone di Corletto di Grima, nobile dei baroni
d’azzurro alla testa di Proteo uscente dal mare d’argento fluttuoso d’azzurro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook