Ponticelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Ponticelli
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici, anche compositi, da toponimi contenenti la radice ponte, come ce ne sono molti in Italia, ma è anche  possibile un collegamento con la Gens Pontia o con il nomen latino Pontius.
Il cognome Ponti ha il ceppo principale tra milanese, novarese, varesotto e comasco, uno tra bolognese e ravennate, uno umbro ed uno sardo.
Ponte ha svariati ceppi, il principale sembrerebbe nella fascia che comprende il torinese, l'astigiano, l'alessandrino ed il genovese, un ceppo è nell'udinese, uno romano, uno in Campania ed in Sicilia.
Pontelli è tipicamente friulano, di Artegna e Gemona del Friuli nell'udinese.
Pontellini ha un ceppo nel riminese a nel pesarese.
Pontello ha un ceppo nel trevisano, uno nel veneziano, nel friulano, nell'udinese e nel pordenonese.
Ponticelli ha un ceppo napoletano ed uno tra Toscana ed Emilia Romagna.
Pontillo è soprattutto campano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 640 famiglie Ponticelli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ponticelli in Italia!
Popolarità
Il cognome Ponticelli è 726° nella regione Campania
Il cognome Ponticelli è 418° nella provincia di Napoli
Il cognome Ponticelli è nel comune di Caivano (NA)
Stemma
Stemma della famiglia Ponticelli non presentePonticelli (TOS) (Firenze, Lucca)
D'azzurro, al ponte di tre archi al naturale, fondato sulla riviera dello stesso, e sormontato da un giglio d'oro, affiancato da due losanghe d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook