Pepoli - Origine del Cognome

Origine del cognome Pepoli
Origine
Potrebbe derivare dal nome medioevale Pepolus, di cui si ha un esempio d'uso in un atto medioevale del 1229 nel vicentino: "Anno Domini millesimo .ccxxviiii. indictione secunda, die .1111. intrante decembri, presentia Oderici filli condam Clerici de Mestre, Coradini de Brentalo, Werre de Brentalo, Endrieti eius filli, Endrieti de Parlano, Redulfini de Tarvisio vilici domini Tibaldi, Petri filli lohanis de Martino et aliorum; dominus Tebaldus de Ainardis de Tarvisio, Aldigerius Curtus de Mestre, Iacobus nepos Serafini de Tarvisio, Rumnus de Zello vilicus domini Pepoli prò ipso Pepolo, presbiter Bertolameus de Cellarino procuratorio nomine abbatisse sancti Zacharie de Ven., ut dicebat Marinus conversus sancti Cipriani de terra ...".
Tracce di questa cognominizzazione si trovano ad Adria fin dal 1600: "...faciendo in Cathedrali Ecclesia in diebus Veneris mensis Martii; sed eis licitum sit peracta solita processione, ad eorum ecclesiam recedere: ita provisum per hoc suii & Iulius Pepolus Vicarius Generalis: lectum, latum Andriæ sub 20 m sis Februarii 1621".
Il cognome Pepoli ha un ceppo romagnolo a Ravenna, nel cesenate ed a Rimini, un ceppo a Roma ed uno a Taranto.
Presenza
Ci sono circa 124 famiglie Pepoli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Pepoli in Italia!
Popolarità
Il cognome Pepoli è 3688° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Pepoli è 854° nella provincia di Ravenna
Il cognome Pepoli è 18° nel comune di Boschi Sant'Anna (VR)
Stemma
Stemma della famiglia PepoliPepoli (SIC) (Trapani) Titolo: barone di Rabici, Saccolino, Salina di S. Teodoro
scaccato d’argento e di nero di sei fila (e cinque tiri?)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook