Patari - Origine del Cognome

Origine del cognome Patari
Origine
Dovrebbe derivare da un soprannome di epoca tardo medioevale che si riferiva al movimento della Patarìa che nel XI secolo si oppose alla decadenza e alla corruzione del costume ecclesiastico. 
Patorus o Patarus  fu anche un nome utilizzato in epoca tardo medioevale. Si ha un esempio con Patoro o Pataro Buzzacarini nobile di Padova tra la fine del 1200 e gli inizi del 1300.
Secondo altre ipotesi potrebbe deriva da soprannomi che indicavano degli straccivendoli o degli straccioni, oppure da Patara, nome dell'antica città della Licia con un celebre santuario di Apollo, i cui abitanti si chiamavano Patarani.
Il cognome Pataro presenta un ceppo nel nordmilanese, ed uno tra potentino e cosentino.
Patari è praticamente unico.
Patarini ha un ceppo nel bresciano, uno nel perugino ed uno a Roma ed a Rieti.
Patarino ha un ceppo nel tarentino e nel barese, ed un ceppo nel crotonese.
Varianti
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook