Parlati - Origine del Cognome

Origine del cognome Parlati
Origine
Dovrebbe derivare dal termine italiano antico parlato, che indicava un "prelato, prefetto", ossia un alto dignitario ecclesiastico. 
Si ha un esempio nella Nuova Cronica dell'anno 1348 di Giovanni Villani: "...Negli anni di Cristo MCCLXXXXIIII, il dì di santa Croce di maggio, si fondò la grande chiesa nuova de' frati minori di Firenze detta Santa Croce, e a la consegrazione della prima pietra che si mise ne' fondamenti, vi furono molti vescovi e parlati e cherici e religiosi...".
Il cognome Parlato ha un ceppo nel vicentino e uno a Roma, ma la massima concentrazione è in Campania nel napoletano e nel salernitano.
Parlati ha un ceppo romano, uno a Napoli e nel napoletano ed uno a Taviano nel leccese.
Prelato, molto raro, è  presente nel torinese.
Prelati ha un ceppo perugino ed uno romano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 156 famiglie Parlati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Parlati in Italia!
Popolarità
Il cognome Parlati è 3267° nella regione Campania
Il cognome Parlati è 1002° nella provincia di Lecce
Il cognome Parlati è 20° nel comune di Massa d'Albe (AQ)
Scopri il passato della tua famiglia
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook