Panichi - Origine del Cognome

Origine del cognome Panichi
Origine
Deriva da modificazioni del nome latino di origine greca Panicus, ma potrebbe in alcuni casi derivare da soprannomi originati dal termine panico (un tipo di graminacea).
Tracce dell'uso di queste modificazioni si trovano nel Codice Diplomatico Bresciano sotto l'anno 1184: "..inter Nuvolentum et Suranam terram et in loco Pospencii, et de his eum investivit, se teste presente, in lobia supra scalas, et Panichellus erat ibi et archipresbiter Iohannes de Gavardo et domnus Columbanus camararius et domnus Obizo prior et domnus Macarius et alii plures...".
Il cognome Panico è molto diffuso nella Campania litoranea e nel centrosud della Puglia.
Panichelli è marchigiano, specifico di Civitanova Marche (MC).
Panichella è molisano, della provincia di Campobasso in particolare.
Panicucci è tipico dell'area pisana, zona di Pontedera e aree limitrofe.
Panichi è specifico della Toscana e zone limitrofe di Umbria e Marche.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 719 famiglie Panichi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Panichi in Italia!
Popolarità
Il cognome Panichi è 336° nella regione Toscana
Il cognome Panichi è 119° nella provincia di Ascoli Piceno
Il cognome Panichi è nel comune di Calcinaia (PI)
Stemma
Stemma della famiglia Panichi non presentePanichi (Firenze)
Di rosso, al grifone d'oro e alla banda diminuita attraversante d'azzurro
Stemma della famiglia Panichi non presentePanichi (Pistoia)
D'argento, allo stelo di panico di verde, spigato di tre pezzi d'oro, uscente dalla bocca di un grugno di cinghiale di nero, posto in palo
Stemma della famiglia Panichi non presentePanichi (Firenze)
Di..., al leone di..., tenente con le branche anteriori tre spighe di panico di..., e alla banda attraversante di... caricata di tre uccelli dal volo chiuso di...; il tutto abbassato sotto il capo d'Angiò
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook