Menegot - Origine del Cognome

Origine del cognome Menegot
Origine
Deriva da variazioni ipocoristiche o accrescitive, più o meno dialettali, di Menego, Menico o Minigo, una forma aferetica dialettale del nome Domenico.
Il cognome Meneghetti ha un ceppo veneto ed uno in provincia di Milano.
Meneghell è tipico di Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Meneghelli è specifico della zona che comprende il mantovano, il trentino e soprattutto il veronese.
Meneghello è più propriamente veneto, del veronese, vicentino, padovano, trevisano e veneziano.
Meneghin ha un ceppo veneto ed uno nel milanese.
Menegon è tipico del Veneto e del Friuli, particolarmente diffuso nel vicentino e nel trevisano, con presenze significative anche nel padovano, pordenonese ed udinese, presenta un ceppo secondario anche tra romano e latinense, frutto probabilmente dell'emigrazione forzata di veneti per la bonifica delle paludi Pontine.
Menegoni, molto più raro, è tipicamente trentino con ceppi anche nel latinense e nel romano.
Menegotti è caratteristico di Verona e provincia.
Menegotto è più specifico di Marostica nel vicentino.
Menegozzi, rarissimo, potrebbe essere bolognese.
Menegus è bellunese.
Meneguzzi è del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.
Meneguzzo è della provincia di Vicenza.
Menichini ha più ceppi, uno toscano tra pistoiese, lucchese, pisano e livornese, uno umbro, laziale che comprende l'Umbria ed il Lazio, ed uno nel napoletano.
Menichino, molto più raro, ha un ceppo tra napoletano e salernitano ed uno a Roma.
Minichini è specifico del napoletano.
Minighin è tipico del veneziano.
Minighini, molto raro, è del basso udinese.
Minighino è praticamente unico ed è dovuto probabilmente ad un errore di trascrizione.
 
Varianti
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook