Massimo - Origine del Cognome

Origine del cognome Massimo
Origine
Deriva dal nome della Gens Maximia  o dal nomen latino Maximus portato ad esempio dal famoso Quintus Fabius Maximus Verrucosus (275 a.C - 203 a. C.), che ottenne cinque consolati, detto il Cunctator, "temporizzatore", per la sua strategia militare contro Annibale.
Il cognome Massimo è presente nel meridione con un ceppo abbastanza significativo nel latinense, napoletano e soprattutto nel casertano.
Presenza
Ci sono circa 463 famiglie Massimo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Massimo in Italia!
Popolarità
Il cognome Massimo è 816° nella regione Molise
Il cognome Massimo è 468° nella provincia di Caserta
Il cognome Massimo è nel comune di Frignano (CE)
Stemma
Stemma della famiglia MassimoMassimo Massimo
Stemma della famiglia MassimoMassimo (LAZ) (Roma) Titolo: principe, nobile, patrizio romano, coscritto, principe di Arsoli, signore d'Intrafiumara, nobile di Tivoli, nobile di Velletri
partito; nel 1° fasciato d'argento e d'azzurro alla banda d'oro attraversante; nel 2° d'argento alla mezza croce d'azzurro movente dalla partizione, caricata di nove scudi del campo e accantonata da due leoni di rosso armati, lampassati e coronati d'oro
Stemma della famiglia MassimoMassimo Massimo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook