Luschi - Origine del Cognome

Origine del cognome Luschi
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o attraverso un ipocoristico dal nome medioevale Luscus (probabile contrazione di Luce-Captus che significa "cieco da un occhio").
Si ha un esempio del nome in una Cartula venditionis del 1169 a Milano, dove tra i testimoni si trovano: ".. Interfuerunt testes Iohannes et Gualterius fratres qui dicuntur Guarini, Petracius et Luscus de Ovreno . ..".
Tracce di queste cognominizzazioni si leggono in un testo medioevale: ".. Antonius Luscus, vir facetissimus ac doctissimus, cum ei notus quidam litteras apud Pontificem expediendas obtulisset, atque ipse in certo loco corrigere atque emendare jussisset; ille autem postridie litteras easdem retulisset, veluti emendatas, inspectis litteris: 'Tu me,' inquit, 'Jannotum Vicecomitem forsitan putasti.' Cum quaereremus quidnam hoc dictum sibi vellet: 'Jannotus,' ait, 'olim Praetor fuit noster Vincentinus, homo bonus, sed corpore et ingenio crasso.  ..".
Un esempio storico di questa cognomizzazione si ha con Domenico di Piero Luschi (1596-1597), camarlingo di Montebicchieri (San Miniato, Pisa).
Il cognome Luschi è tipicamente toscano, del livornese e del pisano, con presenze anche nel grossetano.
Luschini, rarissimo, è del lucchese.
Lusco, estremamente raro, ha un piccolo ceppo nel torinese ed uno nel palermitano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 140 famiglie Luschi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Luschi in Italia!
Popolarità
Il cognome Luschi è 1438° nella regione Toscana
Il cognome Luschi è 267° nella provincia di Livorno
Il cognome Luschi è 66° nel comune di Ormea (CN)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook