Giovio - Origine del Cognome

Origine del cognome Giovio
Origine
Potrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici dal nome medioevale Iovis o Giovius di cui si ha un esempio in Veneto nella seconda metà del 1300 con il pubblico notaio Mainardo figlio di Giovio di Serravalle di Ala nel Trentino oppure da soprannomi di capostipiti nati nel giorno di iovis o giovis, "giovedì".
In alcuni casi potrebbe derivare dai toponimi contenenti la radice Giove, come ad esempio Giove nel ternano, Campo di Giove nell'aquilano, Collegiove nel reatino o Casagiove nel casertano.
Il cognome Giove ha un grosso ceppo pugliese, in particolare nel barese, ed uno a Napoli e nell'avellinese.
Giovene presenta un ceppo napoletano.
Giovina è quasi unico.
Giovini è specifico del modenese.
Giovino ha un piccolo ceppo romano, uno nell'avellinese ed uno tra palermitano e nisseno.
Giovio, rarissimo, ha un ceppo nel lecchese.
 
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia Giovio non presenteGiovio (LOM) (Como)
aquila di nero coronata di oro su scudetto di oro su - castello (3torri) di rosso su lago su azzurro - 3 palle di rosso poste 2,1 su oro - bordura composta di rosso e di argento
Stemma della famiglia Giovio non presenteGiovio (TOS) (Firenze)
Inquartato: nel 1º e 4º d'oro, a tre palle di rosso, 1.2; nel 2º e 3º d'azzurro, all'ombra di sole d'oro caricata di un castello turrito di due pezzi al naturale, e alla bordura composta d'argento e di rosso; sul tutto d'oro, all'aquila dal volo abbassato di nero
Stemma della famiglia Giovio non presenteGiovio (LOM) (Como)
aquila di nero su scudetto di oro su - 3 palle di rosso su oro poste 1,2 - castello (2 torri) di argento su tondo merlato alla ghibellina di 10 pezzi di azzurro su argento - bordura incompleta composta di argento e di nero
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook