Gambi - Origine del Cognome

Origine del cognome Gambi
Origine
Deriva da un soprannome legato a caratteristiche fisiche del capostipite.
Nel 1300, a Frasso (BN) si trova la nobilissima famiglia dei Gambacorta principi e signori di Frasso.
Il cognome Gamba è in tutto il nord Italia.
Gambacorta ha un ceppo nel barese, uno nel palermitano ed altri più piccoli sparsi al centro sud.
Gambalunga è del nord.
Gambarotta è ligure-piemontese.
Gambi è tipico di Emilia Romagna e Toscana.
Gambitta, raro, potrebbe avere un ceppo siciliano, tra messinese e catanese.
Gambuti ha un ceppo riminese ed uno beneventano.
Gambuzza presenta un ceppo siciliano tra ragusano e siracusano.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 285 famiglie Gambi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Gambi in Italia!
Popolarità
Il cognome Gambi è 1434° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Gambi è 136° nella provincia di Ravenna
Il cognome Gambi è 37° nel comune di Veddasca (VA)
Stemma
Stemma della famiglia GambiGambi (TOS) (Pisa)
D'argento, a tre gemelle in fascia d'azzurro
Stemma della famiglia GambiGambi Gambi
Stemma della famiglia GambiGambi Gambi
d'azzurro, alla gamba di carnagione, recisa nella coscia di rosso, col capo del campo, caricato di un crescente volto d'argento, e di tre stelle (6) d'oro, ordinate una stella, crescente, due stelle, sostenuto da una riga d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook