Favetti - Origine del Cognome

Origine del cognome Favetti
Origine
Dovrebbe derivare da un soprannome legato al vocabolo fava, quindi indicante il mestiere dell'agricoltore o riferentesi ad un aneddoto che sia collegato alle fave.
Potrebbe derivare invece in alcuni casi da toponimi che contengano la radice Fava-.
Nel 1400 ad Alba (CN) si ha un esempio di questa cognomizzazione con Giovannino Fava de Alladio, che ricopriva la carica di siniscalco e mastro di casa del marchese Bonifacio IV.
Il cognome Fava è diffuso in tutta l'Italia, ma prevalentemente nel centro nord.
Favella, piuttosto raro, è sparso su tutta la penisola.
Favelli ha possibili ceppi, forse anche secondari, in Lazio, Piemonte e Toscana.
Faveto è genovese.
Favetta ha un possibile ceppo in Friuli Venezia Giulia ed in Veneto.
Favetto è torinese.
Favuzza è siciliano, delle province di Palermo e Trapani.
Favagrossa è lombardo, del bresciano in particolare.
Favalessa è veneto, del trevisano.
 
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia FavettiFavetti (PIE) (Torino, Savigliano) Titolo: conti di Bosses
troncato: di azzurro alla banda d'oro, e d'oro al castello di rosso, di tre torri
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook