Denittis - Origine del Cognome

Origine del cognome Denittis
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite forme patronimiche, dall'aferesi dialettale contratta del nome medioevale Benedictus (Benedetto) oppure dal termine netto (dal latino nitidu(m)) col senso figurato di "persona innocente, senza colpa".
Dell'esistenza di questo nome si ha un esempio ad Agrigento in un atto della prima metà del 1300, dove risulta beneficiario di un'investitura un Salnicto de Abrignali mentre dell'uso della forma contratta si ha un esempio in un'antica registrazione notarile medioevale: "...Benedictus, qui pro nomine Nitto Sproccus vocor, refutavi per virgulam ...".
Il cognome Nitti sembrerebbe originario della Puglia ed è diffuso nel barese con ceppi anche in Campania.
Nitto ha un ceppo campano nel salernitano, uno pugliese molto piccolo ed uno nel siracusano.
De Nitti, molto raro, è pugliese, ha un ceppo nel barese ed uno nel leccese.
Denitti è praticamente unico.
De Nittis ha un grosso ceppo nel foggiano ed uno nel materano.
Denittis, raro, è specifico del foggiano.
De Nitto e Denitto sono specifici del brindisino.
Di Nitti è unico. Di Nitto è caratteristico del latinense e presenta un grosso ceppo anche a Roma.
Dinitto, sembrerebbe unico.
Varianti
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
Scopri il passato della tua famiglia
SOCIAL
Seguici su Facebook