D'Ardia - Origine del Cognome

Origine del cognome D'Ardia
Origine
Dovrebbe derivare da soprannomi legati al nome medioevale Arditus, ("ardito, coraggioso"), di cui si ha un esempio a Firenze in un atto del 1432: "...stabat dominus Arditus de Antilla prope domum...".
Il cognome Ardito ha ceppi importanti  in Piemonte e Liguria, nel bolognese e nel triestino, in Campania, in Sicilia e soprattutto in Puglia.
Arditi, abbastanza raro, ha un ceppo tra alessandrino e genovese, uno tra bolognese e fiorentino ed altri nel perugino, nel pescarese e nel Salento.
Ardit è veneto, del veneziano.
Ardia è campano e laziale.
Il patronimico D'Ardia è napoletano.
Varianti
Stemma
Stemma della famiglia D'ArdiaD'Ardia (LAZ) (Civitavecchia) Titoli: Principe di Cursi, Duca di Grottaglie
partito: nel 1º di Ardia che è: di azzurro al cane corrente sulla pianura erbosa tenente con la bocca una candela ardente rivoltata e sormontato da 3 fiamme disposte in fascia, il tutto al naturale; nel 2º di Palomba che è: di argento alla colomba rivoltata col ramoscello d'olivo nel becco, ferma sulla vetta d'un monte di tre colli il tutto al naturale, col capo di azzurro carico di tre stelle d'oro ordinate in fascia
Stemma della famiglia D'ArdiaD'Ardia D'Ardia
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook