Cornari - Origine del Cognome

Origine del cognome Cornari
Origine
Potrebbe derivare dal termine latino cornius (corniolo), oppure, più probabilmente, deriva dalla gens Cornelia.
Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Venezia nel 1400 con il patrizio veneziano Marco Cornaro, padre della famosa Caterina Cornaro (1454-1510) regina di Cipro, di Armenia e di Gerusalemme, nella stessa epoca i Corner erano una delle famiglie più ricche ed influenti del patriziato della Serenissima. Sempre nella Repubblica Veneta nel 1500 si ha l'erudito Janus Cornarus (1500-1558) e nel mezzo del 1500 è Vescovo di Bergamo il Cardinale Luigi Cornaro; un Marco Cornero fu podestà di Bergamo tra la fine del 1500 e gli inizi del 1600.
Il cognome Cornara, molto raro,  ha un ceppo nel nordest del milanese ed uno nel genovese.
Cornari è probabilmente dovuto ad un errore di trascrizione del successivo.
Cornaro è tipico del bergamasco, della zona di Ponteranica in particolare.
Corner, rarissimo, dovrebbe essere veneziano.
Cornero parrebbe genovese con un ceppo anche tra cuneese e torinese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2 famiglie Cornari in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Cornari in Italia!
Popolarità
Il cognome Cornari è 40355° nella regione Lombardia
Il cognome Cornari è 8809° nella provincia di Bergamo
Il cognome Cornari è 99° nel comune di Bariano (BG)
Stemma
Stemma della famiglia CornariCornari (LAZ) (Roma)
Stemma della famiglia CornariCornari (LAZ) (Roma)
partito: a destra inquartato: nel primo d'argento, alla croce di Gerusalemme cucita dello stesso; nel secondo d'azzurro, a tre fasce d'argento, al leone di rosso, attraversante; nel terzo e nel quarto d'argento, al leone di rosso, coronato del campo; a sinistra contropartito d'argento e d'azzurro
Stemma della famiglia Cornari non presenteCornari (VEN) (Venezia)
(partito: nel 1° inquartato: in a) d'argento, alla croce scorciata e potenziata d'oro, accantonata da quattro crocette dello stesso (Gerusalemme); in b) fasciato d'azzurro e d'argento di otto pezzi, al leone di rosso attraversante; in c) d'oro, al leone di rosso; in d)d'argento, al leone di rosso; nel 2° partito d'argento e d'azzurro)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook