Buratti - Origine del Cognome

Origine del cognome Buratti
Origine
Dovrebbe derivare dal termine medioevale buratto (setaccio con un tessuto sottilissimo e rado chiamato buro) relativo al lavoro dei mugnai oppure potrebbe anche derivare dall'essere produttori del buro, cioè del tessuto per i setacci.
Il cognome Buratti è diffuso in tutta l'Italia centro settentrionale.
Burattin è  soprattutto veneto, del padovano e veneziano.
Burattini è specifico della fascia centrale e delle Marche in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1456 famiglie Buratti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Buratti in Italia!
Popolarità
Il cognome Buratti è 451° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Buratti è 129° nella provincia di Biella
Il cognome Buratti è nel comune di Bee (VB)
Stemma
Stemma della famiglia BurattiBuratti (MAR) (Montecassiano)
bue rampante troncato di oro e di azzurro su troncato di azzurro e di oro - capo d'Angiò
Stemma della famiglia BurattiBuratti (EMI) (Bologna)
Spaccato d'oro e d'azzurro, al bue rampante dell'uno nell'altro; col capo d'Angiò
Stemma della famiglia BurattiBuratti (LAZ) (Roma)
(D'azzurro, alla fascia d'oro, accompagnata in capo da due stelle a otto punte dello stesso, e in punta da una radice d'argento)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook