Buratti - Origine del Cognome

Origine del cognome Buratti
Origine
Dovrebbe derivare dal termine medioevale buratto (setaccio con un tessuto sottilissimo e rado chiamato buro) relativo al lavoro dei mugnai oppure potrebbe anche derivare dall'essere produttori del buro, cioè del tessuto per i setacci.
Il cognome Buratti è diffuso in tutta l'Italia centro settentrionale.
Burattin è  soprattutto veneto, del padovano e veneziano.
Burattini è specifico della fascia centrale e delle Marche in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2199 famiglie Buratti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Buratti in Italia!
Popolarità
Il cognome Buratti è 635° nella regione Marche
Il cognome Buratti è 153° nella provincia di Forli'-Cesena
Il cognome Buratti è nel comune di MOTTA VISCONTI (MI)
Stemma
Stemma della famiglia BurattiBuratti (LAZ) (Roma)
d'azzurro alla fascia d'oro, accompagnata in capo da due stelle dello stesso ed in punta da una rapa d'argento, fogliata di verde
Stemma della famiglia BurattiBuratti (LAZ) (Roma)
(D'azzurro, alla fascia d'oro, accompagnata in capo da due stelle a otto punte dello stesso, e in punta da una radice d'argento)
Stemma della famiglia BurattiBuratti (LAZ TOS) (Toscana, Roma)
d'argento alla fascia arcata d'oro, accompagnata nel capo da due stelle dello stesso, ed in punta da una rapa d'argento fogliata di verde
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook