Bonaventuri - Origine del Cognome

Origine del cognome Bonaventuri
Origine
Deriva dal nome beneaugurale Bonaventura, di cui si ha un esempio nel Codice Diplomatico della Lombardia medievale in un atto del 1184 redatto in Brescia"...Ego Bonaventura notarius interfui et rogatus hoc breve scripsi..." e anche in uno scritto del 1261 a Firenze: "...Tunc florebat in ordine fratrum minorum frater Bonaventura, patria Tuscus et magister in theologia...".
Tracce di questa cognomizzazione si trovano ad esempio nell'archivio di Stato di Modena dove nel repertorio dei Notai del 1200  con un notaio Albertino Bonaventura.
Il cognome Bonaventura sembra avere tre ceppi autonomi, tra le province di Venezia e Treviso, in quelle di Viterbo, Roma e l'Aquila ed in Sicilia nel catanese.
Bonaventuri, praticamente unico, parrebbe toscano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 10 famiglie Bonaventuri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bonaventuri in Italia!
Popolarità
Il cognome Bonaventuri è 9481° nella regione Marche
Il cognome Bonaventuri è 4373° nella provincia di Ancona
Il cognome Bonaventuri è 305° nel comune di Sassoferrato (AN)
Stemma
Stemma della famiglia BonaventuriBonaventuri (TOS) (Toscana)
Stemma della famiglia BonaventuriBonaventuri (TOS) (Firenze)
D'argento, alla spada bassa posta in banda di rosso
Stemma della famiglia Bonaventuri non presenteBonaventuri (TOS) (Siena)
D'oro, a tre scaglioni scalinati d'azzurro; e al capo d'argento caricato di due semivoli levati e addossati di nero
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook