Belviso - Origine del Cognome

Origine del cognome Belviso
Origine
Probabile forma matronimica legata al nome della capostipite Belviso appunto.
Dell'uso medioevale del nome femminile Belvisus si ha un esempio in un atto scritto nel 1134 a Milano: "Anno dominice incarnationis milleximo centeximo trigeximo quarto, mense novembris, indictione terciadecima. Placuit atque convenit inter Manfredum qui dicitur de Catenago, et Dimiam, iugales, atque Bentivolo Curardi, filium quondam Rodulfi, et Belvisum, matrem et filium, omnes de civitate Mediolani,...".
Il cognome Belviso è tipico del meridione, con un grosso ceppo nel barese, presenze significative nel foggiano, nel potentino, nel romano, nel latinense, nel napoletano ed in Sicilia.
Belvisi presenta un ceppo siciliano nel trapanese, uno lombardo tra varesotto e milanese, ed uno laziale tra le province di Latina e Roma.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 325 famiglie Belviso in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Belviso in Italia!
Popolarità
Il cognome Belviso è 1436° nella regione Puglia
Il cognome Belviso è 487° nella provincia di Bari
Il cognome Belviso è nel comune di Piovera (AL)
Stemma
Stemma della famiglia Belviso non presenteBelviso (PIE) (Santhià)
D'argento, allo scaglione di rosso, accompagnato in capo da due teste di adulti, di carnagione, barbute d'argento, affrontate, e da quella di un bambino, sempre di carnagione, posta in punta, con il capo d'argento, a tre gigli d'oro (?), ordinati in fascia, sostenuto di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook