Barili - Origine del Cognome

Origine del cognome Barili
Origine
Deriva da un soprannome del capostipite addetto alla produzione o commercializzazione di barili oppure di scaricatore o movimentatore di barili in porto.  Dal greco barós, "peso" e barellás, "barile", da cui il nome del barilaio o barilaro.
Il cognome Barile è panitaliano, con maggiore concentrazione al sud peninsulare.
Barilari ha un ceppo nello spezzino ed uno tra riminese e pesarese.
Barilaro e Barillaro hanno un ceppo nel torinese, uno nel genovese, uno nel romano ed uno in Calabria in particolare nel reggino.
Barillari ha un ceppo nel torinese, uno piccolo a Genova, mentre il nucleo più consistente è nel ferrarese, un ceppo nel romano ed uno tra catanzarese e crotonese.
Barili ha un ceppo lombardo, soprattutto nel cremonese ed uno parmense.
Barilli è molto diffuso in tutta l'Emilia, nel bolognese in particolare.
La Barile, rarissimo, e Labarile sono pugliesi.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 227 famiglie Barili in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Barili in Italia!
Popolarità
Il cognome Barili è 2236° nella regione Umbria
Il cognome Barili è 569° nella provincia di Parma
Il cognome Barili è nel comune di Tizzano Val Parma (PR)
Stemma
Stemma della famiglia BariliBarili (TOS) (Siena)
D'azzurro, allo scaglione d'oro, accompagnato da tre stelle a otto punte dello stesso, ordinate in capo, e in punta da un barile coricato d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook