Bani - Origine del Cognome

Origine del cognome Bani
Origine
Potrebbe derivare dall'aferesi del nomen latino Albanus o Columbanus o o dal nome medioevale Banus probabilmente derivato dal termine medioevale germanico banus, carica politica ed amministrativa medioevale, del cui uso si ha un esempio in uno scritto del 1203 in Veneto: "...Accepimus autem, quod cum nuper Venerabilis frater noster Spalatensis Archiepiscopus Patarenos non paucos de Spalatensi et Traguriensi Civitatibus effugasset, nobilis vir Culinus Banus Bossinus iniquitati eorum non solum tutum latibulum, sed et presidium contulit manifestum...".
Non si esclude, anche se si ritiene poco probabile, una derivazione da modificazioni di nomi derivati dai vocaboli germanici barth o bandwo.
Il cognome Banella è tipico del perugino.
Banelli ha un nucleo ad Arezzo ed uno originario in Friuli.
Banello è specifico friulano, dell'udinese.
Banetta, molto raro, è di Perugia e del perugino.
Banetti è quasi unico.
Bani è molto diffuso in Lombardia, soprattutto nel bergamasco e nel bresciano, in Toscana, soprattutto nel pisano e nel fiorentino ed in Umbria.
Bano è tipicamente veneto, in particolare del padovano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 889 famiglie Bani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bani in Italia!
Popolarità
Il cognome Bani è 366° nella regione Toscana
Il cognome Bani è 90° nella provincia di Pisa
Il cognome Bani è nel comune di Monticelli Brusati (BS)
Stemma
Stemma della famiglia BaniBani (TOS) (Volterra)
Troncato: nel 1º d'argento, all'aquila dal volo abbassato al naturale (o di nero), coronata d'oro; nel 2º d'oro, a tre pali di nero, ciascuno caricato di un giglio del campo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
COGNOMIX APP
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook